Stephan Zavrel

 

Štěpán Zavřel nasce a Praga nel 1932, e senza perdere molto tempo, frequenta la Facoltà delle Arti Cinematografiche, ottenendo una specializzazione nei film d’animazione. Durante l’anno 1959, lascia il suo paese per poi terminare il suo viaggio a Trieste, Italia. Al termine dello stesso anno, si iscrive alla Facoltà di Pittura dell’Accademia delle Belle Arti di Roma. Seguono poi numerose tappe per tutta Europa, con lo scopo di approfondire ed amplificare le proprie conoscenze sulla scenografia ed il costume teatrale. Ha l’occasione di fondare insieme ad Otakar BozejovsStepan_Zavrelky la casa editrice Bohem Pass nel 1971.

Si stabilì definitivamente nel 1968 a Rugolo, paese che lo ospitò fino al giorno della morte avvenuta nel 1999. Sin dal suo arrivo, continuò la sua attività di pittore ed illustratore di libri per bambini. I suoi principali meriti sono quelli di aver dato vita alla Mostra Internazionale d’Illustrazione nel 1983 e di aver fondato nel 1989 la Scuola Internazionale d’Illustrazione, che conta attualmente ben 270 partecipanti l’anno. Per dare un tocco magico e fiabesco, il pittore ha affrescato pareti interne ed esterne degli edifici, rendendo così il paese stesso partecipe dell’evento.

Sarmede-Murales-F01 Alla sua morte, venne creata in suo onore la Fondazione Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia, attualmente conosciuta in tutta Europa grazie alla pubblicazione dei suoi libri tradotti in ben 15 lingue. Attualmente, Sarmede ospita il museo Zavřel, contenente all’incirca un centinaio di opere dell’artista. L’intera fama che il paese possiede a livello europeo va riconosciuta a questo grande uomo.

La mostra ed i laboratori artistici sono frequentabili durante tutta la durata dell’anno, mentre in particolari occasioni, si può aver accesso anche alla dimora del pittore, collocata a Rugolo.

 

Sarmede-Murales-F02

Newsletter

Eventi, cucina e novità direttamente nella tua casella email mensilmente!
Iscriviti qui sotto inserendo la tua email.

Torna Su